CINEMA: MOLTA HOLLYWOOD MA TANTA ITALIA NELLA NUOVA STAGIONE (3)
CINEMA: MOLTA HOLLYWOOD MA TANTA ITALIA NELLA NUOVA STAGIONE (3)

(Adnkronos) - E l'Italia? Quasi a voler smentire chi parla di momento no, Cinecitta' non stara' certo al guardare. Forse come non accadeva da diverso tempo, la nuova stagione offrira' la contemporanea presenza dei piu' celebrati autori italiani al fianco dei piu' giovani registi. I film 'made in Italy' sono davvero tanti, alcuni anche di dimensione internazionale come l'atteso 'Malena' di Giuseppe Tornatore, con Monica Bellucci, prodotto dalla Miramax. Forse bisognera' attendere l'autunno inoltrato ma l'anno prossimo segnera' il ritorno di Ermanno Olmi con 'Il mestiere delle armi'; di Ettore Scola con 'Concorrenza sleale' interpretato da Sergio Rubini e Fabrizio Bentivoglio; di Nanni Moretti con 'La stanza del figlio' con Laura Morante e Stefano Accorsi; di Dario Argento che torna all'horror con 'Non ho sonno'; di Maurizio Nichetti con 'Honolulu bay'.

In attesa dell'annunciata, e ambiziosa, biografia di Maria Callas diretta da Franco Zeffirelli, il cinema italiano potra' contare sui nuovi lavori di Gabriele Salvatores, che ha tratto da un libro di Domenico Starnone 'Denti' con Sergio Rubini e Fabrizio Bentivoglio; Carlo Mazzacurati, che ha diretto Antonio Albanese in 'La lingua del santo' e Pupi Avati, che sta girando il suo kolossal sulle crociate dal titolo 'I cavalieri che fecero l'impresa' con un cast di star guidato da Raoul Bova. Sempre ancorato alla realta' e alla drammaticita' grazie a 'Domenica' di Wilma Labate con Claudio Amendola, 'Domani' di Francesca Archibugi sul dramma del terremoto, 'Sud side stori' di Roberta Torre, una personalissima rilettura di Romeo e Giulietta a Palermo, 'Controvento' di Peter Del Monte con Margherita Buy e Valeria Golino, il 'made in Italy' si giochera' come sempre le sue carte nel genere comico, a Natale per lo piu'.

Cosi', rispetteranno l'appuntamento con le sale Massimo Boldi e Christian De Sica, diretti da Neri Parenti in 'Bodyguard', esordiranno i Fichi d'India con 'Amici ahrarara', torneranno al primo amore Teo Teocoli con 'Nudo per sempre' e Giorgio Panariello con 'Al momento giusto' e, soprattutto, ci saranno ancora i dominatori delle ultime stagioni: Aldo, Giovanni e Giacomo con 'Chiedimi se sono felice', a Natale. L'anno nuovo sara' anche quello buono per rivedere Sabrina Ferilli sul grande schermo, protagonista di 'A ruota libera' di Vincenzo Salemme, e quello della conferma di Gabriele Muccino, che propone il suo 'L'ultimo bacio'. Senza dimenticare i nuovi film di Giuseppe Piccioni ('La luce dei miei occhi'), Pappi Corsicato ('Limbo'), Paolo Virzi' ('Abbiamo tutto il tempo') tra gli altri.

(Neo/Pe/Adnkronos)