TEATRO: DUOMO AMALFI APERTO PER RAPPRESENTARE LA VITA DI S.CATERINA
TEATRO: DUOMO AMALFI APERTO PER RAPPRESENTARE LA VITA DI S.CATERINA
SABATO IN PRIMA ASSOLUTA ''IL CANTO DELL'ALLODOLA''

Amalfi, 8 giu. - (Adnkronos) - Il duomo di Amalfi verra' aperto per la prima al pubblico per una rappresentazione teatrale. Non si tratta di una piece qualsiasi ma della messinscena teatrale della vita di Caterina Benincasa, ovvero Santa Caterina da Siena, narrata e ridotta per le scene da Eva Franchi e interpretata dalla compagnia del Giullare. ''Il canto dell'allodola'', cosi' e' stata intitolata, debutta sabato 10 giugno alle 21,30 nella basilica del Crocefisso del Duomo.

Una vita intensa e breve quella della Santa di Siena interpretata da Lilia Ranieri. La storia ritrae il personaggio in alcuni momenti salienti: l'ingenua ragazzetta diventa una furiosa sostenitrice della fede, protagonista, tra l'altro, di una temeraria missione in Francia che porto' al ritorno di Papa Gregorio XI da Avignone a Roma. Eva Franchi, autrice di diverse opere teatrali e radiofoniche, per descrivere meglio la personalita' di Caterina, inserisce anche alcune testimonianze, tra le quali, quella di Nanni del Poggio, il giovane che l'amo' teneramente senza essere ricambiato e che una volta fattosi frate l'ebbe sempre cara come sorella-madre, e l'ammiro' per la sua superiorita' morale.

Nella messinscena di Andrea Carraro si scatena un duello tra i personaggi reali: Lapa, la madre, interpretata da Cinzia Ugatti, i frati e il Papa Gregorio (Enzo Tota) e quelli di pura fantasia. Il contesto in cui viene calata la lettura del ''fenomeno'' Caterina, e' stato reso dal regista con lo scenografo Michele Paolillo e la costumista Paola Bignardi lavorando sul collegamento tra le essenze primitive (stoffa, pelle, legno) e il colore. Lo spettacolo, dopo il debutto, partira' per una breve tournee in Campania in alcuni luoghi carichi di misticismo: il 20 luglio a sala Consilina (Sa) nel Chiostro di San Francesco, il 27 luglio a salerno nella chiesa di San Giorgio, il 6 agosto a Valva (Sa) nel castello dei cavalieri di Malta, l'8 agosto a Cava dei Tirreni nella chiesa di S.Maria a Rifugio.

(Mak/Idb/Adnkronos)