MILANO: MORATTI SINDACO? VITALI (DS), AL MOMENTO NON E' CANDIDATO
MILANO: MORATTI SINDACO? VITALI (DS), AL MOMENTO NON E' CANDIDATO
MA NOTO CON PIACERE CHE STA CRESCENDO IL CONSENSO

Milano, 22 giu. - (Adnkronos) - ''Massimo Moratti al momento e' una persona di cui si parla, non e' un candidato. Pero' anch'io noto con piacere che e' cresciuto intorno al suo nome un certo consenso''. Precisa di attenersi a quanto scritto dal presidente dell'Inter al Corriere della Sera il responsbile degli Enti locali dei Ds Walter Vitali, che oggi a Milano ha tenuto una conferenza stampa, per commentare l'ipotesi di una candidatura a sindaco di Milano di Moratti.

''Ho trovato molto bella la lettera di Moratti -continua Vitali- Moratti stesso dice di essere sorpreso, e che ci vuole pensare. Quanto al nome, non spetta a noi decidere. Posso solo dire che negli incontri coi gruppi consiliari milanesi ci siamo detti che bisogna andare oltre il centrosinistra e costruire una alleanza capace di interpretare un sentimento progressista, che e' ancora diffuso nella citta'''. Per Vitali, la discussione sul nome di Moratti ha il merito di aver rivitalizzato il dibattito politico a Milano. Quanto all'obiezione sul fatto che per vincere nel capoluogo lombardo il centrosinistra sembra voler candidare un petroliere, per Vitali ''molti candidati 'popolari' appartengono a professioni che con la gente comune hanno poco a che fare. Moratti e' un imprenditore ed e' una persona animata da valori molto vicini alla nostra parte politica''.

Visto il rispetto per le istituzioni che Moratti mostra nella lettera apparsa stamani sul Corriere, Vitali spiega di non dubitare che,, in caso di sconfitta, il presidente dell'Inter accetterebbe di guidare per quattro anni l'opposizione di centrosinistra nel Consiglio comunale di Milano.

(Ami/Pn/Adnkronos)