NUOVO ULIVO: OK SDI-ASINELLO-VERDI, MA TERZA GAMBA IN STAND BY (2)
NUOVO ULIVO: OK SDI-ASINELLO-VERDI, MA TERZA GAMBA IN STAND BY (2)
CREMA, NOME COMUNE PRIMO PASSO POI AGGREGAZIONE PER AREE OMOGENEE

(Adnkronos) - Monaco sottolinea che l'intesa di oggi con Verdi e Sdi e' ''coerente'' e ''non contraddittoria'' con l'analoga gia' sottoscritta dal suo gruppo con quelli di Ppi, Udeur ed Ri. ''Con Verdi e Sdi -dice- siamo assolutamente d'accordo a lavorare insieme per dare radici piu' solide al nuovo Ulivo e a tenere aperta l'interlocuzione sia con le forze che si autodefiniscono di centro sia con quelle della sinistra tradizionale''.

''Noi Democratici -prosegue- siamo anche disponibili ad avviare il ragionamento sulle aggregazioni politiche interne ma, oltre a richiedersi comunque ancora una verifica in sede politica e non solo parlamentare, siamo convinti che in questa fase sia ancora possibile lavorare per unificare i due percorsi ai quali partecipiamo in un'aggregazione unitaria espressione di una pluralita' di riformismi. Rifiutiamo uno spartiacque fra riformismo cattolico e laico''.

''Sull'impegno unitario per il 'Nuovo Ulivo' -dice Crema- siamo in assoluta sintonia. Al suo interno, noi socialisti siamo pero' convinti che l'aggregazione fra tradizioni e culture diverse non possa che avvenire sulla base dell'omogenita' delle diverse aree. A questo lavoreremo, ma rispettando le esigenze altrui: il campanello di fine partita non e' ancora suonato, abbiamo ancora tempo. E non e' cosa da poco aver gia' un nome in cui tutti ci riconosciamo e non essere piu' solo una coalizione''. (segue)

(Tor/Idb/Adnkronos)