NUOVO ULIVO: SANZA, SE CASTAGNETTI CI STA ENTRI NEL PSE
NUOVO ULIVO: SANZA, SE CASTAGNETTI CI STA ENTRI NEL PSE
CENTRO RIFORMISTA NON TERZAFORZISTA STA SOLO NELLA CDL...

Roma, 22 giu. - (Adnkronos) - ''Le motivazioni per un nuovo soggetto ulivista dovrebbero consigliare Castegnetti e il Ppi a lasciare il Ppe e ad aderire all'area socialista, secondo l'esempio europeo dei Delors e dei Gutierrez... Non c'e' una destra e una sinistra, semmai una sinistra egemone in un Polo e un centro democratico riformatore alleato con la destra nell'altro''. Angelo Sanza critica il Ppi per la scelta della nuova alleanza di centro sinistra.

''E' sempre piu' confusa -dice il coordinatore dell'Upr- la ragione culturale e ideale a cui puntano i Popolari. Un centro riformista, quando non ha tentazioni terzaforziste come sostiene Castagnetti, puo' solo militare dove gia' da tempo si colloca la stragrande maggioranza dei cattolici e dei liberaldemocratici, ovvero nel polo della Casa delle Liberta'''.

Non e' vero, aggiunge Sanza, che il paesaggio politico ''e' ridotto a una destra e a una sinistra. Castagnetti converra' -aggiunge- che l'attuale schema bipolare italiano vede un centro sinistra ad egemonia dei Ds mentre nell'altro polo prevale certamente Fi, che pero' e' un centro laico liberal democratico di ispirazione cristiana che con Ccd, Cdu e Upr rappresentano la grande tradizione cattolico popolare italiana e pertanto aderenti al Ppe''.

(Pol-Pnz/Pn/Adnkronos)