STRAGI: LA LOGGIA E PERA, DS HANNO APERTO CAMPAGNA ELETTORALE
STRAGI: LA LOGGIA E PERA, DS HANNO APERTO CAMPAGNA ELETTORALE
RIDICOLO CHE FANS DI STALIN E POL POT VOGLIAMO RISCRIVERE STORIA

Roma, 22 giu. (Adnkronos) - ''E' persino ridicolo che chi si e' spellato le mani per applaudire i vari Stalin, Kruscev, Breznev, Pol Pot, Mao e Castro, pretenda di ricostruire la 'vera storia d'Italia''. Lo affermano, in una nota congiunta, Enrico La Loggia e Marcello Pera.

Il documenti dei Ds in commissione Stragi, secondo i due senatori di Fi, ''costituisce il primo atto ufficiale di apertura della campagna elettorale da parte di un partito che, ormai privo di argomenti politici, cerca persino di utilizzare le istituzioni a fini di propaganda''. Per il capogruppo al Senato e per il responsabile giustizia di Fi siamop in presenza di una ''interpretazione faziosa degli eventi'' e di una ''ricostruzione che piu' che un documento di analisi storica, e' un attacco cruento ad una forza politica ed un atto di denigrazione verso una personalita' di spicco dell'opposizione''.

''Colpisce inoltre -prosegue la nota- il farsesco tentativo di interpretare gli attentati subiti dallo Stato democratico come attacchi al Pci, allora stretto alleato, al centro di una fitta rete di interessi economici e spionistici, con l'Unione sovietica ed altri Paesi nemici dell'Italia, ed oggi invece mascherato da baluardo della democrazia''.

(Rao/Pe/Adnkronos)