STRAGI: TARADASH, GRAVE LA PRESENZA DI CASELLI
STRAGI: TARADASH, GRAVE LA PRESENZA DI CASELLI
NON PUO' ESSERE SPONSOR DI INIZIATIVA DI PARTE

Roma, 22 giu. (Adnkronos) - ''Aspettero' di leggere il documento. Dalle agenzie pare proprio che la sinistra di matrice comunista, per quante plastiche facciali abbia conosciuto, non intende abbandonare l'antica pratica di costruire teoremi e di rivolgerli contro gli avversari''. Lo afferma Marco Taradash, deputato riformatore.

''Possibile -chiede Taradash- che anche ad una lettura di sinistra non sorga il dubbio che il legame del Pci e Pcus che, in forme prima imitative e di obbedienza, poi piu' elastiche, e' durato fino agli anni ottanta, non abbia influenzato negativamente il cammino della democrazia in Italia?''.

''Infine -conclude il deputato referendario- e' vero che alla conferenza stampa di presentazione del documento era presenta il dottor Caselli? Se si', lo ritengo un fatto gravissimo. Il dottor Caselli e', dalla sua funzione pubblica, obbligato (ripeto, obbligato) all'indipendenza e non puo', salvo sue contestuali dimissioni, essere lo sponsor di una iniziativa di parte, seppur di parte governativa''.

(Pol-Red/Pe/Adnkronos)