CLONAZIONE: ANTINORI OFFRE 100 CELLULE CONGELATE
CLONAZIONE: ANTINORI OFFRE 100 CELLULE CONGELATE
NESSUNO LE HA RICHIESTE, A DISPOSIZIONE DELLA RICERCA

Roma, 24 ago. (Adnkronos) - Metto a disposizione per la ricerca sulle possibilita' della clonazione umana un centinaio di cellule staminali fecondate e congelate entro i sette giorni. Sono nel mio centro e giacciono ormai da oltre cinque anni inutilizzate perche' nessuno dei 'proprietari' le ha richieste. E' l'offerta del professor Severino Antinori, direttore del centro Raprui di Roma dopo il si' degli Stati Uniti alla ricerca su cellule umane.

''Chiedo al ministro della Sanita' professor Umberto Veronesi - dice Antinori - di pronunciarsi finalmente sulla possibilita' di utilizzo di tutte le cellule fecondate esistenti in molti laboratori, dopo le aperture degli Stati Uniti a quella che puo' essere una grande opportunita' per la ricerca di terapie contro il cancro o malattie degenerative. Per questo, vista la mia esperienza all'estero sulla clonazione animale, metto a disposizione cento cellule staminali fecondate e congelate da piu' di cinque anni, insieme alla nostra tecnica, perche' vengano utilizzate ai fini di questa ricerca del futuro''.

In merito poi all'ipotetico utilizzo delle cellule del cordone ombelicale, Antinori ritiene che ''la qualita' e' diversa per cui non possono essere sostitutive delle staminali fecondate''.

(Ria/Gs/Adnkronos)