CLONAZIONE: VIOLANTE, NO A DECISIONI DI OLIGARCHIE RISTRETTE
CLONAZIONE: VIOLANTE, NO A DECISIONI DI OLIGARCHIE RISTRETTE

Roma, 24 ago. (Adnkronos) - Sulla clonazione ''non possono decidere alcune ristrette oligarchie politiche o scientifiche''. Ad affermarlo e' il presidente della Camera, Luciano Violante, intervistato dall'Espresso dopo l'assenso del governo britannico alla clonazione di cellule umane per scopi terapeutici. Secondo Violante, trattandosi di una ''questione delicata'' occorre cercare ''insieme il modo migliore per governare questi processi''. ''Avviamo nel Paese -aggiunge il presidente della Camera- un dibattito cui partecipino scienziati, moralisti, filosofi, politici, cittadini comuni...''.

Violante chiede ''un confronto piu' ampio tra le diverse posizioni, senza contrapposti furori ideologici. Io non dico si' -aggiunge- dico che non siamo sufficientemente informati. Il 'no' forse e' necessario, ma certo non sufficiente''. Ed ''un 'no' informato -prosegue- vale molto di piu' di un 'no' ideologico''. Secondo il presidente della Camera ''non c'e' alcuna superficialita''' nel modo in cui gli inglesi stanno affrontando il problema. ''La commissione inglese -sottolinea- non chiede liberta' di fare qualunque esperimento. Chiede una legge che disciplini questo tipo di sperimentazioni, e propone che ogni singola ricerca debba essere comunque specificamente autorizzata dalal loro Authority. Tony Blair, che presentera' in autunno una proposta di legge, ha garantito ai laburisti il voto di coscienza''. (segue)

(Sin-Inf/Gs/Adnkronos)