CONTROESODO: APPELLO DI NESI, ANDATE PIANO E RISPETTATE LE REGOLE
CONTROESODO: APPELLO DI NESI, ANDATE PIANO E RISPETTATE LE REGOLE
'STIAMO VALUTANDO IPOTESI ARRESTO PER CHI VA TROPPO FORTE'

Roma, 24 ago. - (Adnkronos) - Attacco frontale del ministro dei Lavori Pubblici, Nerio Nesi, contro i ''bulli della velocita''' alla vigilia del rientro dalle vacanze, che vedra' impegnati sulle strade uno spiegamento di forze di oltre 11 mila uomini per controllare il rispetto delle regole sulla sicurezza stradale. Il ministro, in una conferenza stampa convocata per rivolgere un appello agli automobilisti che stanno per tornare dalle vacanze, ha ricordato che ''solo nei fine settimana di luglio e agosto ci sono stati 13.047 incidenti con 413 morti e 11.264 feriti: un costo umano enorme e un dramma gigantesco per le famiglie''. Il ministro ha annunciato che e' allo studio congiunto dei dicasteri dell'Interno e dei Lavori Pubblici (che, si ricorda, ha la competenza sulla sicurezza stradale) l'ipotesi di arrestare coloro che eccedono i limiti di velocita' o chi si renda responsabile di guida pericolosa. Il ministro non ha voluto pero' aggiungere altri particolari, limitandosi a sottolineare che al momento si tratta di una ipotesi. (segue)

(Pab/Idb/Adnkronos)