PEDOFILIA: DE BORTOLI, PIU' ATTENZIONE QUOTIDIANA DA PARTE STAMPA
PEDOFILIA: DE BORTOLI, PIU' ATTENZIONE QUOTIDIANA DA PARTE STAMPA

Rimini, 24 ago. - (Adnkronos) - Ferruccio De Bortoli, direttore del 'Corriere della Sera', ha espresso contrarieta' alla pubblicazione delle liste dei pedofili, perche' questo ''ci espone ad una serie di rischi, che non giustificano l'iniziativa''. De Bortoli ha precisato che Vittorio Feltri e' ''libero di fare questa iniziativa anche perche' si tratta di liste con nomi di condannati con sentenze definitive''. Il direttore del maggior quotidiano nazionale ha pero' sottolineato come l'iniziativa di Feltri vada contro ''la tradizione giuridica italiana'', che rigetta l'idea di esporre la persona al linciaggio o comunque a giudizi sommari.

Ferruccio De Bortoli ha invece posto l'esigenza che sul problema pedofilia la stampa italiana, al di la' dei casi tragici di questi giorni ponga ''la costante attenzione'' a questo dramma, ma soprattutto svolga un ruolo di controllo ''sulle omissioni nell'applicazione della legge antipedofilia, sottolineando, quando e' il caso, la mancanza di controllo sociale da parte delle forze di Polizia, l'eventuale inadempienza da parte dei giudici, ma anche si occupi della prossima istituzione del difensore civico''.

(Sin-Xio/Pe/Adnkronos)