ROMA: DI FRANCIA (VERDI), CITTA'-STATO? CHIACCHIERE DA SPIAGGIA
ROMA: DI FRANCIA (VERDI), CITTA'-STATO? CHIACCHIERE DA SPIAGGIA
''LA PROPOSTA RISCHIA DI ESSERE L'ENNESIMA OCCASIONE MANCATA''

Roma, 24 ago. (Adnkronos) - ''Roma Citta'-Stato? Avevamo visto giusto nel sospettare che nel Polo un dibattito cosi' importante rischiava di fare la fine delle chiacchiere da spiaggia''. Per il portavoce romano dei Verdi Silvio Di Francia ''la proposta di Storace, pur generica, e' sembrata una questione futile come quella sull'onda anomala di Capalbio. E come nulla si seppe sull'origine di quel fenomeno, cosi' nulla si e' riusciti a sapere sulle reali intenzioni del Polo, che pur governa Regione e Provincia. Eppure, il problema esiste ed e' serio''.

Silvio Di Francia indica tre priorita' d'azione: ''individuare ambiti, funzioni e poteri della Citta' Metropolitana; decentrare piu' funzioni possibili ai Comuni metropolitani a partire dalle Circoscrizioni romane; istituire una sede di confronto fra le tre istituzioni interessate: Comune, Provincia, Regione. Ma temiamo - aggiunge - che la competizione esplosa nel Polo dia come frutto avvelenato l'ennesima occasione mancata, anche se noi continuiamo a ritenere che debba invece essere un'occasione che non vada persa, a patto di avere interlocutori seri e credibili per lavorare sulle riforme''.

(Bon/Pe/Adnkronos)