COMUNI: SPESA PER STIPENDI PIU' ALTA AL CENTRO NORD
COMUNI: SPESA PER STIPENDI PIU' ALTA AL CENTRO NORD
REGIONI PIU' PARSIMONIOSE PUGLIA, VENETO E LOMBARDIA

Roma, 26 ago. (Adnkronos) - Le spese per gli stipendi dei dipendenti comunali sono mediamente piu' alte nel centro nord d'Italia che nel resto della penisola, come rileva la ricerca svolta dal Centro studi della Cgia di Mestre, su dati Istat, sulla spesa regionalizzata dei Comuni. Dallo studio emerge che le regioni piu' parsimoniose sono Puglia, Veneto e Lombardia rispettivamente con 315.000, 335.000 e 364.000 lire di spesa salariale per abitante. A spendere mediamente di piu', comunque, sono le amministrazioni comunali del centro nord, quasi tutte al di sopra delle 424.000 lire per abitante che costituiscono la media italiana. Al di sotto di questa soglia si trovano invece molte aree del sud come la Calabria, l'Abruzzo, la Sardegna, la Puglia e il Molise.

La situazione si capovolge, invece, dice la Cgia di Mestre, se si considerano, i dati relativi alla spesa dei Comuni regione per regione rapportati alle spese correnti totali. In questo caso sono le regioni del centro nord ad avere dati inferiori alla media nazionale del 34%: Lombardia (27%), Lazio (29,6%), Veneto (30%) e Emilia Romagna (30,9%). Al sud invece tutte le regioni, ad esclusione della Sardegna, presentano una percentuale superiore alla media nazionale, con Calabria (44,3%), Sicilia (42,5%) e Basilicata (42%) su tutte le altre.

(Stg/Gs/Adnkronos)