PENSIONI: INPS, FONDO DIPENDENTI IN ROSSO DI 200 MILA MLD
PENSIONI: INPS, FONDO DIPENDENTI IN ROSSO DI 200 MILA MLD
L'ATTIVO GARANTITO DAI CONTRIBUTI PER CIG E MATERNITA'

Roma, 26 ago. - (Adnkronos) - Anche nel 1999 e' cresciuto il deficit pensionistico del Fondo lavoratori dipendenti dell'Inps. Il deficit patrimoniale e' ammontato a -199.480 mld, circa 11.000 miliardi in piu' rispetto all'anno precedente. In compenso continua a restare in attivo la gestione delle prestazioni temporanee dello stesso fondo (trattamento di famiglia, cig, disoccupazione, maternita', ecc.) che fa da 'donatore di sangue' al Fpld garantendo alla fine un attivo complessivo del fondo per 28.138 mld nel '99.

Nell'ambito del Fpld, la voce trattamenti pensionistici e' quella che continua ad essere in rosso: 128.030 mld di uscite per pagare le pensioni contro 106.075 mld di entrate contributive (-21.955 il risultato). Le gestioni temporanee invece continuano ad essere in attivo: 14.862 mld di uscite contro 23.539 entrate per contributi, con una differenza positiva di +8.677 mld. Nell'ambito delle gestioni temporanee sono in attivo anche le sottovoci dei trattamenti ordinari di disoccupazione e della cassa integrazione: la disoccupazione presenta 3.338 mld di uscite e 4.658 mld di entrate, la cig appena 648 mld di uscite contro 3.712 mld di entrate attraverso i contributi.

Se gli 8.677 mld di attivo delle gestioni temporanee non venisse 'fagocitato' dal deficit pensionistico, sarebbe piu' che sufficiente per avviare la riforma degli ammortizzatori sociali, finora bloccata anche dalla carenza di risorse, che sara' oggetto anche delle misure in discussione per la prossima legge finanziaria. (segue)

(Lio/Idb/Adnkronos)