BIRMANIA: SAN SUU KYI CHIUSA IN AUTO DA TRE GIORNI (2)
BIRMANIA: SAN SUU KYI CHIUSA IN AUTO DA TRE GIORNI (2)

(Adnkronos/Dpa) - L'accesso alla zona e' sbarrato a giornalisti, diplomatici e colleghi dell'Nld, tanto che questi ultimi non sono in grado di fornire ulteriori dettagli sulla protesta del premio Nobel per la pace. ''E' un comportamento sbalorditivo - ha commentato un diplomatico occidentale - La citta' che voleva visitare fa parte della municipalita' di Rangoon e Suu Kyi avrebbe dovuto essere li' per normali affari di partito''.

Gia' due anni fa, la leader dell'opposizione birmana - agli arresti domiciliari fino al 1995 e dopo di allora molto limitata negli spostamenti - aveva passato tredici giorni accampata in auto, su un ponte nei pressi del villaggio di Htaneabin, una ventina di chilometri a est di Rangoon, dopo che la Giunta le aveva impedito di recarsi in una localita' vicina. La protesta si era conclusa dopo che le autorita' l'avevano fatta salire di peso sulla sua automobile, scortandola fino alla capitale.

L'Nld stravinse le elezioni del 27 maggio del 1990, ma il regime militare al potere dal 1988 non ha mai riconosciuto quella vittoria e ha arrestato decine di leader e attivisti, tra cui la stessa San Suu Kyi, figlia dell'eroe dell'indipendenza birmana.

(Pap/Idb/Adnkronos)