REALI: GB, PORTE CHIUSE PER CAMILLA NEL CASTELLO GALLESE
REALI: GB, PORTE CHIUSE PER CAMILLA NEL CASTELLO GALLESE

Londra, 26 ago. (Adnkronos) - Con gentilezza, come conviene al cospetto di un futuro re, ma con fermezza il ''signore'' del castello di Powis, comunichera' a Carlo, da cinque anni ospite dell'Earl gallese in occasione del festival che si tiene nel ''suo'' Galles, che le porte della sua vetusta dimora sono chiuse per Camilla Parker Bowles. E quindi anche allo stesso principe di Galles se intende portare con se' Camilla, come fece lo scorso anno.

Motivo dell'ostracismo: Carlo e Camilla non sono sposati e l'Earl, che e' un uomo molto religioso ed attivo nella locale chiesa pentecostale, non puo' sopportare l'idea che i due possano dormire more uxorio sotto il suo tetto. L'anno scorso infatti e' stato costretto a far buon viso a cattivo gioco quando, a sorpresa, Carlo si e' presentato al castello insieme a Camilla. Costruito nel 13esimo secolo, il castello di Powis e' molto amato da Carlo che e' presidente del National trust da cui ora il monumento dipende.

''Non si puo' dormire nello stesso letto se non si e' sposati'' ha affermato l'Earl di Powis, che ha mantenuto un appartamento privato nel castello. Per quest'anno il signore ha suggerito a Carlo di sospendere temporaneamente la tradizione delle sue visite annuali. Ma, di fronte all'intenzione di Carlo di riprendere le visite il prossimo anno, l'Earl, che la prossima settimana guidera' una conferenza di preghiera, intende chiarire che il suo castello sara' per sempre chiuso alla coppia.

(Ses/Pe/Adnkronos)