RUSSIA: ''KURSK'', CACCIA A SOTTOMARINO ''FANTASMA''
RUSSIA: ''KURSK'', CACCIA A SOTTOMARINO ''FANTASMA''

Mosca/Amburgo, 26 ago. - (Adnkronos/Dpa) - La Procura militare russa ha avviato un'inchiesta per accertare la possibilita' che un ''sottomarino fantasma'' abbia urtato il ''Kursk'' il 12 agosto scorso nel mare di Barents, provocandone l'affondamento. Lo ha reso noto l'agenzia di stampa russa Interfax, precisando che la decisione della magistratura militare si basa su un rapporto della commissione di governo incaricata del caso, secondo cui il ''Kursk'' sarebbe affondato in seguito a una collisione con un sottomarino straniero.

Ipotesi, questa, ribadita ancora ieri dal ministro della Difesa Igor Sergeyev. Nei giorni immediatamente seguenti alla tragedia, costata la vita a 118 marinai e ufficiali, Mosca aveva chiamato in causa gli Stati Uniti e la Gran Bretagna, che avevano immediatamente respinto ogni responsabilita'.

Ieri, la stessa Procura militare aveva reso noto di aver aperto un'inchiesta per violazione dell'articolo 263, terzo comma, del codice penale, che si riferisce alle infrazioni relative ai regolamenti di sicurezza del movimento ed esercizio del trasporto ferroviario, aereo o navale che abbiano provocato la morte per incuria di due o piu' persone. (segue)

(Pap/Idb/Adnkronos)