USA: MARINA MILITARE TEME NUOVO SCANDALO SESSUALE
USA: MARINA MILITARE TEME NUOVO SCANDALO SESSUALE

Washington, 26 ago. - (Adnkronos/Washington Post) - La Marina militare americana rischia di essere scossa da un nuovo scandalo di molestie sessuali. Teatro ancora una volta il raduno degli aviatori navali della ''Tailhook association'' che si e' tenuto la scorsa settimana in Nevada, durante il quale alcuni aviatori hanno - secondo l'accusa - molestato una donna civile. L'apertura dell'inchiesta da parte dei vertici militari ha fatto riemergere i fantasmi dello scandalo di nove anni fa quando, sempre durante il raduno Tailhook, oltre cento ufficiali furono coinvolti in accuse di accuse di molestie sessuali.

L'incidente di quest'anno appare, in effetti, di portata molto inferiore: una coppia di civili hanno infatti accusato alcuni militari di aver rivolto apprezzamenti volgari alla signora e di averla toccata mentre passava insieme al marito nella hall dell'albergo di Reno che ospitava i 2mila partecipanti alla convention. Nonostante la limitata portata del caso, la Marina teme che, se confermate, le accuse possano recare un nuovo, pesante, danno all'immagine del corpo.

Il raduno dell'organizzazione privata che sostiene l'aviazione navale e' stato il primo cui la Marina ha dato di nuovo il suo sostegno ufficiale dopo lo scandalo del '91, permettendo cosi' ai militari ancora in servizio di partecipare al raduno. Nove anni fa i vertici del corpo furono accusati di essere stati lenti nell'ammettere la gravita' delle accuse e nell'avviare le indagini e questo provoco', in seguito, le dimissioni sia del ministro della Marina che del Capo delle operazioni navali.

(Ses-Nut/Idb/Adnkronos)