MUSICA: VERDI, LE CASE DISCOGRAFICHE FALSIFICANO HIT-PARADE
MUSICA: VERDI, LE CASE DISCOGRAFICHE FALSIFICANO HIT-PARADE
BRUXELLES ANNUNCIA INTERVENTO PER VIOLAZIONE NORME ANTITRUST

Roma, 7 set. (Adnkronos) - La Commissione europea sta valutando un intervento contro le case discografiche, accusate di fare cartello pilotando le classifiche dei dischi piu' venduti. E' quanto ha assicurato il presidente Romano Prodi al Forum cultura e spettacolo dei Verdi, che ha piu' volte denunciato ''la possibile situazione di abuso di posizione dominante delle case discografiche e della loro associazione Fimi, in quanto avrebbero partecipato ad una una pratica concordata avente per oggetto e per effetto di falsare in maniera consistente la concorrenza sul mercato mediante le classifiche di vendita dei dischi 'Top of the music' elaborate dalla Nielsen'', dice il portavoce del Forum Marco Marsili.

''Esprimiamo soddisfazione per il riscontro positivo dato dal presidente della Commissione europea alla nostra segnalazione -dichiara Marsili- e per l'orientamento della Commissione che dimostra una notevole sensibilita' verso le situazioni di abuso di posizione dominante''. Secondo Marsili le multinazionali del disco guadagnerebbero ''il 1000-2000% sul prezzo di un cd. Oltre a cio', stilano hit parade false per influenzare il consumatore''. Marsili annuncia la richiesta di un risarcimento di 750 miliardi per danni ai consumatori.

Soddisfazione per l'annuncio del presidente della Commissione Ue e' espressa anche da Fiorello Cortiana, senatore del gruppo dei Verdi che sulla vicenda aveva presentato una interrogazione parlamentare nel luglio scorso.

(Stg/Pe/Adnkronos)