MUSICA: LUCIO BATTISTI, IN UN LIBRO LA VERITA SULL'INEDITO
MUSICA: LUCIO BATTISTI, IN UN LIBRO LA VERITA SULL'INEDITO
ESCE 'STORIA VERA' SCRITTA CON I RICORDI DI MOGOL

Roma, 17 nov. - (Adnkronos) - L'infanzia e l'adolescenza piene di tristezza, la solitudine, la politica, l'insofferenza per i media, il successo, la morte e il mistero del disco inedito. E' ''L'arcobaleno, storia vera di Lucio Battisti vissuta da Mogol e dagli altri che c'erano'', in uscita in questi giorni in libreria: scritto dal docente universitario Gianfranco Salvatore, collaboratore del Cet di Mogol, il libro cerca di far luce sulla figura di Battisti ''come viene raccontato da quelli che lo hanno conosciuto''.

Battisti e' descritto come ''un solitario da ragazzino, con pochissimi amici, pieno di insicurezze e complessi. Timido come una mammola, un po' troppo rotondo, si sentiva brutto e poco amato. Lo prendevano in giro e lui se la prendeva moltissimo''. ''Quando era a corto di battute -spiegano gli amici di Battisti- Lucio si buttava sulle barzellette, adorava raccontarne, ma non aveva molta memoria o forse esagerava con la fantasia. A un certo punto gli amici si resero conto che le barzellette che Lucio conosceva erano solo due: ma lui se le rivoltava ogni volta in tutti i modi, pasticciando cose assurde''. (segue)

(Mag/Zn/Adnkronos)