USA 2000: LA HARRIS DIVENTATA LA TRIPP DI QUESTA VICENDA
USA 2000: LA HARRIS DIVENTATA LA TRIPP DI QUESTA VICENDA
UNA VALANGA DI CRITICHE DEI MEDIA AL SEGRETARIO DI STATO

Tallahassee, 20 nov. - (Adnkronos) - Se ancora non si sa chi sara' il vincitore della ''battaglia della Florida'', appare certo chi ha gia' perso la battaglia forse piu' importante, quella mediatica: Katherine Harris, il segretario di Stato della Florida. ''Alcuni giornali l'hanno trattata come la nuova Linda Tripp'' protesta, sul conservatore Washington Times, Richard Noyes, del Pro-market project of the media research, ricordando il trattamento che la stampa riservo' all'''impiegata cattiva'' che ha scatenato il Sexgate.

In effetti con la miliardaria di Key West, approdata alla politica per caso e per amore dei ''Bush brothers'', la stampa, liberal e non, non e' stata molto leggera, prendendone in giro anche l'aspetto volutamente altero: se la penna velenosa di Maureen Dowd del New York Times l'ha paragonata alla Crudelia de Mon della ''Carica dei 101'', in un talk show della Msbnc c'e' chi ha detto che la Harris ricorda una statua di cera del Madame Tussaud.

I giornali di tutto il mondo hanno poi ripreso la critiche dei democratici che l'hanno definita ''un commissario sovietico'' dei Bush ed un loro ''scagnozzo che sta cercando di rubare per loro le elezioni''. Ancora piu' pesante il giudizio espresso dal principe del foro, Alan Dershowitz, in un'intervista alla Cnn, che ha parlato di lei come di una ''truffatrice'' ed ''funzionario corrotto del partito repubblicano''.

(Nut/Zn/Adnkronos)