PITTORI: E' MORTO BOLOGNESI, IL NAIF ISPIRATO DA LIGABUE
PITTORI: E' MORTO BOLOGNESI, IL NAIF ISPIRATO DA LIGABUE
SCOMPARSO A MANTOVA ALL'ETA' DI 76 ANNI

Mantova, 17 gen. - (Adnkronos) - L'artista Ferruccio Bolognesi, uno dei nomi piu' noti della scuola italiana naif degli ultimi quarant'anni, e' morto, dopo una lunga malattia, nella sua abitazione di Mantova all'eta' di 76 anni. Nato a Mantova nel 1924, Bolognesi e' stato un personaggio eclettico, spaziando dalla scultura alla pittura, fino alle scenografie teatrali e alle illustrazioni per i libri. La sua affermazione definitiva presso la critica d'arte avvenne nei primi anni Sessanta, in contemporanea con il successo dell'originale esperienza pittorica di Antonio Ligabue, il piu' celebre degli artisti naif italiani. E proprio Ligabue puo' essere considerato il maestro di Bolognesi. Da lui ha mutuato i temi del circo e della banda musicale, presenti in molti quadri, mentre ha intrapreso un percorso del tutto personale per quanto riguarda la raffigurazione del paesaggio, in particolare di strade e piazze del Mantovano, spesso disegnate ''sbilenche''.

Bolognesi ha introdotto nella pittura naif i temi legati alla mitologia greca e romana, riletti in una chiave contemporanea, realizzando anche le illustrazioni per l'''Eneide'' pubblicata dall'editore Gianluigi Arcari. L'artista amava definire le sue opere come ''fantasticherie''. A partire dagli anni Cinquanta, con i pittori Bruno Rovesti, Luigi Ghizzardi, Enrico Benassi, Rina Nasi e Pellegrino Vignali, Bolognesi fu uno dei componenti di quello che gli studiosi hanno poi ribattezzato movimento dei 'primitivi e naif'.

Le opere di Bolognesi sono state esposte in numerose mostre e antologiche: l'ultima rassegna a cui ha partecipato risale allo scorso autunno, quando suoi quadri furono presentati a Palazzo Bentivoglio a Gualtieri (Reggio Emilia), paese di Antonio Ligabue. Tra gli estimatori di Bolognesi figurano Cesare Zavattini, Raffaele De Grada, Francesco Bartoli, Gino Baratta e Federico Fellini, con il quale ebbe anche un'amicizia epistolare.

(Xio/Rs/Adnkronos)