CINEMA: SCHWARZY VINCE CAUSA CON IL MEDICO CHE LO DAVA MORTO
CINEMA: SCHWARZY VINCE CAUSA CON IL MEDICO CHE LO DAVA MORTO
L'ATTORE, CHE SERVA DA MONITO. IO STO BENISSIMO

Berlino, 26 gen. - (Adnkronos) - L'Alta corte di Berlino ha definitivamente dato ragione a Arnold Schwarzenegger nella causa che lo vedeva opposto ad un medico tedesco che aveva predetto una morte prematura dell'attore. Il dottor Willi Heepe, cardiologo, aveva sostenuto che la star non avrebbe avuto vita lunga con il cuore nelle sue condizioni. Heepe, pur non avendo mai visitato Schwarzy, sosteneva che gli steroidi consumati negli anni della sua attivita' da bodybuilder avrebbero compromesso la capacita' cardiaca della star, 53 anni. L'attore nel '97 era stato sottoposto a intervento chirurgico per dei problemi alla valvola cardiaca. ''Sono contento che l'Alta corte di Berlino abbia convenuto sul fatto che il dottor Heepe ha sbagliato a dare false dichiarazioni sulla mia salute -ha detto Schwarzenegger in una nota-. Questa e' la conferma che sono in eccellente stato di salute, sin dalla mia operazione del '97. Spero che questo caso invii un messaggio forte in tutto il mondo perche' non restero' passivo quando la gente racconta bugie su di me''.

(Neo/Zn/Adnkronos)