PROVINCE: MOFFA, SERVONO PIU' RISORSE FINANZIARIE E UMANE
PROVINCE: MOFFA, SERVONO PIU' RISORSE FINANZIARIE E UMANE
INTERVENTO A ASSEMBLEA GENERALE PROVINCE D'ITALIA

Roma, 26 gen. (Adnkronos) - Si e' aperta a Roma a Palazzo Brancaccio, l'assemblea generale delle Province d'Italia presieduta da Silvano Moffa, vice presidente dell'Upi e presidente della Provincia di Roma. Tra i temi affrontati: la Provincia nel nuovo quadro istituzionale e finanziario, luci, ombre e prospettive di lavoro della finanziaria 2001, decentramento amministrativo e riforma federale in un anno di attivita'. Presenti, tra gli altri, il presidente dell'Upi, Lorenzo Ria, il presidente del Consiglio provinciale di Roma, Alberto Pascucci, i consiglieri provinciali di Roma, Donato Lamorte e Marco Di Cosimo e presidenti, assessori e altri rappresentanti delle province italiane.

Nel suo intervento Moffa ha sottolineato ''l'importanza del ruolo della Provincia, come ente di regia e coordinamento su area vasta, una sfida a cui tutti siamo chiamati, una funzione che le province devono rivendicare con forza a fronte di tanto lavoro e impegno. Sono finiti -ha aggiunto- i tempi in cui le province avevano un ruolo marginale, e' necessario inquadrare i processi delle deleghe in un ambito di certezze, sulla base di risorse economiche ed umane. Per rendere attiva, ad esempio, la nuova politica del collocamento con i Centri per l'impiego servono uomini e mezzi''.

''Per questo -ha concluso il presidente della Provincia di Roma- e' necessario che i rappresentanti dell'Upi portino avanti questa battaglia di rivendicazione del ruolo dell'Ente provincia, per dare maggiore concretezza operativa a fronte del tanto impegno profuso dagli enti locali''.

(Sin/Pe/Adnkronos)