TV: BONOLIS, UN 'SALTO' IN RAI POI TORNA A MEDIASET
TV: BONOLIS, UN 'SALTO' IN RAI POI TORNA A MEDIASET
DA OTTOBRE A SANREMO SU RAIUNO PER UNA CIFRA RECORD

Roma, 26 gen. - (Adnkronos) - Un anno, anzi sei mesi sulla Rai, poi il ritorno a Mediaset. Paolo Bonolis si prepara a stabilire piu' di un record nel suo nuovo trasloco a Viale Mazzini: dalla durata del contratto al compenso. Bonolis, che non firmera' prima di fine febbraio quando tornera' dalle vacanze in Sudamerica per condurre con Luca Laurenti ''Striscia la notizia'', si accingerebbe a rientrare su Raiuno per realizzare in tutto 20 prime serate nella stagione 2001-2002, ovvero il programma del sabato legato alla Lotteria Italia e il Festival di Sanremo. Su Raiuno, dunque, il conduttore non apparira' piu' di sei mesi, tra settembre-ottobre e febbraio-marzo. Poi, grazie ad un 'gentlemen agreement' con i dirigenti di Cologno Monzese, il ritorno a Mediaset per altri tre anni.

Ma a fare notizia sara' probabilmente soprattutto la parte economica del contratto, con la quale Bonolis, gia' 'uomo d'oro' della tv italiana, con l'attuale contratto triennale con Mediaset da 20 miliardi di lire, potrebbe stabilire un nuovo record: si vociferano, infatti, cifre da capogiro che sfiorano il mezzo miliardo a puntata e che non trovano conferme ufficiali tra le parti. Tra i 'rumors' che accompagnano la trattativa tra la Rai e Bonolis anche la possibile partecipazione di Teo Teocoli allo show autunnale di Raiuno.

(Mag-Nex/Zn/Adnkronos)