VERDI: I BUSSETANI, IL GOVERNO CI SCIPPA LE CELEBRAZIONI (2)
VERDI: I BUSSETANI, IL GOVERNO CI SCIPPA LE CELEBRAZIONI (2)
''SCANDALOSO CHE LE CELEBRAZIONI INIZINO A PARMA''

(Adnkronos) - Non solo: i bussetani definiscono ''incredibile'' che un centro di documentazione multimediale-interattivo sul melodramma che sarebbe dovuto sorgere a Busseto sia stato ''dirottato'' a Parma nel Palazzo Cusani, ''luogo completamente estraneo alla vita del Maestro. Si e' giunti -si legge nella petizione- a negare persino l'esistenza a Busseto di alcuni edifici, non finanziandone il recupero, che rappresentano testimonianze uniche del passaggio terreno di Verdi, che ne ricordano i momenti fondamentali per la formazione dell'uomo e in cui si puo' quasi percepire la presenza del Maestro''.

Per non parlare, continuano i concittadini di Verdi, della decisione di ''concentrare le celebrazioni e gli spettacoli altrove cercando di nascondere grandi eventi internazionali quali la prima di 'Aida' con la regia di Franco Zeffirelli sovrapponendo alla stessa ora, nello stesso giorno ma a Parma, la Messa da Requiem con l'accordo della Rai che, nel frattempo, ha provveduto a spostare di una settimana la messa in onda della registrazione dell'opera forse per non mettere impietosamente a confronto i due avvenimenti. Che poi le celebrazioni inizino a Parma e' non solo deplorevole ma scandaloso''.

(Mag/Rs/Adnkronos)