BILANCIA PAGAMENTI: C.CORRENTE -8.965 MLD, PESANO PETROLIO ED EURO
BILANCIA PAGAMENTI: C.CORRENTE -8.965 MLD, PESANO PETROLIO ED EURO

Roma, 14 feb. - (Adnkronos) - Chiude in rosso il conto corrente della bilancia dei pagamenti. Secondo i dati dell'Uic il 2000 si e' chiuso a -8.965 mld di lire e nel solo mese di dicembre il disavanzo e' stato di 2.273 mld. Nel '99 il conto registro' un attivo di 11.674 mld mentre l'ultimo mese si chiuse a -3.379 mld. Analizzando i flussi si nota una riduzione dell'avanzo mercantile, da 37 mila 161 mld a 22 mila 681 mld, al quale si affianca alla voce servizi un calo dell'avanzo da 5.315 a 3.112 mld.

La riduzione dell'avanzo mercantile, spiega l'Uic, ''va collegata col rincaro del petrolio e col deprezzamento dell'euro registrati nel corso 2000, mentre quello dei servizi e' in larga misura, imputabile al peggioramento della bilancia dei trasporti, circa 5.000 mld di lire, che ha totalmente eroso il miglioramento della bilancia turistica''.

Quanto al conto finanziario, a dicembre il saldo e' stato positivo per 316 mld di lire ma nell'intero 2000 i flussi si sono ''notevolmente contratti'' rispetto al '99: dal lato degli investimenti italiani si sono registrati minori deflussi per centomila miliardi di lire, dal lato degli investimenti esteri minori afflussi per 80 mila miliardi. Gli investimenti diretti in uscita hanno superato quelli in entrata per 1.500 mld di lire, raddoppiando rispetto al '99 in termini di flussi lordi. Questo andamento, spiega la nota ''riflette anche le scelte operative delle imprese volte ad ottimizzare il trattamento fiscale''. La riduzione dei volumi e' quindi da attribuire ''interamente agli investimenti di portafoglio''.

(Sec-Gic/Rs/Adnkronos)