MARCHE: EDILIZIA, TREND POSITIVO NON SALVA DALLA CRISI
MARCHE: EDILIZIA, TREND POSITIVO NON SALVA DALLA CRISI

Pesaro, 14 feb. - (Adnkronos) - L'edilizia della provincia di Pesaro rispecchia la tendenza positiva dell'andamento nazionale: e' quanto indicano i dati diffusi oggi in una conferenza stampa organizzata dal Collegio Costruttori dell'Assindustria provinciale. Solo il fatturato esprime una flessione del 3%, rispetto ad un dato nazionale che, nel '99, faceva registrare una crescita del 3.4%, dovuta soprattutto all'edilizia abitativa, al recupero ed alle manutenzioni, nonche' al rinato settore dell'edilizia pubblica.

Nella provincia l'occupazione e' rimasta invece stabile: dal '97 il numero di operai iscritti alla Cassa Edile e' infatti fermo a 3.500 unita'. In leggero calo il dato regionale, con una contrazione dello 0,2%. E cio' in controtendenza rispetto al dato nazionale, che vede una crescita di 43 mila occupati, pari al 2,7%.

''Il trend positivo dell'edilizia della provincia di Pesaro e Urbino non mette pero' al riparo da possibili crisi'' ha affermato il presidente del Collegio Costruttori Marco Montagna. Diversi infatti i fattori che possono mettere in difficolta' il settore, oltre alla questione della scarsa manodopera, che, come nel resto d'Italia, proviene dal Sud e dai Paesi extracomunitari. Una necessita' vitale sono i materiali, che vengono importati da altre regioni, come Toscana e Umbria, o dalla Croazia, a causa dell'opzione ambientale che pone forti limiti alla cavazione. (segue)

(Ama/Rs/Adnkronos)