RC AUTO: ISVAP, AUMENTANO DEL 3% I FALSI SINISTRI NEL 1999
RC AUTO: ISVAP, AUMENTANO DEL 3% I FALSI SINISTRI NEL 1999
SONO COSTATI 515 MILIARDI DI LIRE

Roma, 14 feb. (Adnkronos) - Aumentano i falsi sinistri. Nel 1999 sono cresciuti del 3% rispetto al 1998 e sono costati 515 miliardi di lire. I dati sulle frodi dell'Rc Auto sono stati resi noti dall'Isvap, l'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo.

I sinistri fraudolenti, dice l'Isvap, sono cresciuti sia in termini di numero (+3% rispetto al 1998), essendosi attestati a 160.198, sia rispetto agli importi (+13,4%), avendo raggiunto il valore di 515 miliardi di Lire. L'incidenza dei sinistri fraudolenti e' rimasta sostanzialmente stabile, pari al 3,17% (3,12% nel 1998), per quanto riguarda il numero ed al 2,35% relativamente agli importi (2,36% nel 1998). Il peso di questi sinistri sull'importo complessivo dei sinistri del ramo ha continuato ad assumere valori elevati nelle Regioni meridionali.

Si ricorda che la Banca dati sinistri presso l'Isvap, al momento in corso di attivazione, mettera' a disposizione delle imprese, dei magistrati e delle forze dell'ordine ogni elemento utile a mettere a fuoco i comportamenti degli utenti nell'area dei sinistri Rc Auto.

In relazione al Ramo Corpi di veicoli terrestri, ovvero gli altri veicoli coinvolti nell'incidente, sono stati rilevati 13.638 sinistri fraudolenti (+3,2% rispetto al 1998), per un importo di 58 miliardi di Lire (+7,2% rispetto al 1998). L'incidenza di tali sinistri sulla globalit dei sinistri del ramo e' risultata in leggero aumento sia con riferimento ai numeri (dall'1,76% del 1998 all'1,78%) sia riguardo agli importi (dal 2,25% del 1998 al 2,41%).

(Rem/Pe/Adnkronos)