SATYRICON: LUTTAZZI, E' POLEMICA SUL NOME D'ARTE
SATYRICON: LUTTAZZI, E' POLEMICA SUL NOME D'ARTE
IL 'FOGLIO LANCIA IL SOSPETTO MA TUTTO NASCEREBBE DA UNA BATTUTA

Roma, 22 mar. (Adnkronos) - E' polemica anche sul nome d'arte di Daniele Luttazzi. Come e' noto il conduttore al centro della tempesta che ha coinvolto Viale Mazzini si chiama in realta' Daniele Fabbri e, come ha piu' volte raccontato, ha preso il nome d'arte in omaggio a Lelio Luttazzi, musicista e conduttore della hit-parade degli anni Settanta. ''Ho scoperto senza volerlo che Daniele Fabbri, in arte Luttazzi, e' un bugiardo'', scrive sul 'Foglio' Tino Oldani, affezionato lettore del quotidiano, che spiega (riportando alcuni racconti di consiglieri dc di Santarcangelo di Romagna che nel 1980 convinsero il comico a entrare nella loro lista per le Comunali) che Daniele ''decise di partecipare alla 'Zanzara d'oro', un concorso per giovani umoristi che si teneva a Bologna''.

''Le iscrizioni -scrive il lettore sul quotidiano diretto da Giuliano Ferrara- erano pero' gia' state chiuse. 'Ci sarebbe un tal Daniele Luttazzi che e' iscritto, ma ha fatto sapere che non verra', gli dissero gli organizzatori, 'se sei disposto a prenderti questo nome...'. Un piccolo imbroglio -scrive il lettore- ma Danielino accetto'. Che male c'era a raccontarlo?''. Ambienti vicini a Luttazzi fanno pero' sapere che l'episodio raccontato dal lettore del 'Foglio' e' frutto di una battuta detta qualche anno fa dal comico durante uno spettacolo. Lo stesso Lelio Luttazzi, nei giorni scorsi, aveva raccontato di aver ricevuto anni fa una telefonata dall'attuale conduttore di 'Satyricon' durante la quale l'attore si professava un suo fan accanito e gli chiedeva il permesso di utilizzare il cognome.

(Mag/Gs/Adnkronos)