GERMANIA: CHIESA BAVARESE, NO AD ANTENNE UMTS SUI CAMPANILI
GERMANIA: CHIESA BAVARESE, NO AD ANTENNE UMTS SUI CAMPANILI

Monaco di Baviera, 19 apr. - (Adnkronos) - Malgrado l'appetitosa offerta economica delle aziende della telefonia mobile, la Chiesa cattolica bavarese ha risposto con un chiaro ''no'' alla richiesta di consentire l'installazione di antenne Umts (la nuova generazione di telefonini) sui suoi campanili. Motivo? Preoccupazioni di ordine sanitario: non e' dimostrato che le antenne siano innocue per la salute, afferma un portavoce del cardinale di Monaco Friedrich Wetter, citato oggi da ''Netzeitung''. Ma anche considerazioni di carattere estetico: le antenne, appollaiate sulle classiche cupole a bulbo delle chiese bavaresi, sarebbero un ''vero pugno nell'occhio''.

Questo pure se gli operatori della telefonia mobile sarebbero disposti a pagare fior di quattrini, si dice fino a 50 mila marchi (50 milioni di lire) all'anno, a chi acconsenta ad ospitare le nuove antenne Umts. La Chiesa, sottolinea la portavoce dell'arcidiocesi di Monaco, non puo' lasciarsi influenzare da considerazioni di questo genere: ''i nostri parrocchiani si chiederebbero se saremmo disposti a fare qualsiasi cosa a scopo di lucro''.

La Chiesa evangelica si sta invece comportando in maniera piu' flessibile; anch'essa pretende pero' che nei contratti venga inserita una clausola che le permetta di interrompere in qualsiasi momento l'accordo, qualora la popolazione lo richieda o nuove ricerche colleghino le antenne a potenziali danni alla salute.

(Nsp/Rs/Adnkronos)