M.O.: DURO MONITO UE A ISRAELE
M.O.: DURO MONITO UE A ISRAELE

Bruxelles, 19 apr. (Adnkronos/Dpa)- L'Unione Europea ha stigmatizzato con dure parole il comportamento israeliano, definito ''eccessivo'' e ''sproporzionato'' in un comunicato diffuso dalla presidenza di turno svedese, dopo consultazioni con gli altri paesi membri.

Il testo sottolinea la necessita' di metter fine ''alla spirale della violenza nella regione''. ''L'eccessivo uso dell'esercito e la risposta sproporzionata di Israele agli attacchi con i mortai dai territori amministrati dai palestinesi contro obiettivi israeliani porta ad una escalation della violenza e ad un aggravamento del conflitto''- afferma il comunicato. E aggiunge: ''le incursioni israeliane nei territori controllati dai palestinesi sono illegali e non devono essere ripetute''.

Alle dure parole della Ue potrebbero anche seguire misure concrete per sottolineare la condanna europea all'atteggiamento del governo Sharon, secondo quanto riferiscono fonti della Ue. Il Medio Oriente sara' all'ordine del giorno del consiglio dei ministri degli Esteri dei primi di maggio. Fra le opzioni potrebbe esserci l'annullamento dell'incontro del comitato di cooperazione con Israele, previsto per il 21 maggio nell'ambito dei regolari contatti previsti dall'accordo di associazione Ue-Israele. Oppure la sospensione dell'accordo di cooperazione scientifica. Infine non e' esclusa una linea dura della Ue sulle presunte violazioni degli accordi commerciali da parte di Israele. Sotto accusa le esportazioni di frutta degli insediamenti, che verrebbero fatte passare per frutta prodotta in Israele, beneficiando di tariffe agevolate.

(Civ/Pe/Adnkronos)