SPAZIO: PARTITO LO SHUTTLE, LANCIO PERFETTO (2)
SPAZIO: PARTITO LO SHUTTLE, LANCIO PERFETTO (2)
MOLTI GLI IMPEGNI DI GUIDONI, PROTAGONISTA DELLA STS 100

(Adnkronos)- Lo shuttle Endeavour, inoltre, porta in orbita anche il secondo modulo logistico Raffaello dell'Agenzia Spaziale Italiana, realizzato da un team di imprese guidate da Alenia Spazio del gruppo Finmeccanica. A bordo dell'MPLM italiano ci sono sia strumentazioni tecnico-scientifiche che materiali e viveri per il mantenimento dell'equipaggio che stabilmente abita la Stazione. Il modulo, una volta che l'equipaggio lo avra' svuotato dei nuovi materiali e riempito dei materiali non piu' necessari alla vita della Iss, rientrera' a Terra pronto per una nuova missione.

Ma tutti gli obiettivi italiani ed europei sono puntati su Umberto Guidoni, l'astronauta dell'Esa (ente spaziale europeo) primo europeo e primo italiano a mettere piede sulla Stazione Spaziale Internazionale. Compito di Guidoni in questa missione e' controllare le manovre del braccio robotico e rimuovere dalla cargo bay, la pancia dello shuttle, il modulo dell'Agenzia Spaziale Italiana Raffaello. Guidoni, che nella missione e' anche responsabile dell'aggancio del Raffaello alla Stazione, ha anche il compito di allestire una rete locale di computer, oltre a curare le riprese televisive che faranno a turno un po' tutti gli astronauti.

L'astrofisico italiano, inoltre, dovra' anche supervisionare tutte le operazioni di carico e scarico del modulo. Per quanto riguarda lo shuttle, al rientro stara' sul ponte superiore dietro al comandante e al pilota. Sara', dunque, uno dei due 'flight engineer', ingegneri di volo addetti a intervenire in caso di problemi nella fase di atterraggio, con il compito di controllare tutti i sistemi e dare una mano ai piloti. (segue)

(Ada/Pe/Adnkronos)