USA: OKLAHOMA RICORDA SESTO ANNIVERSARIO STRAGE
USA: OKLAHOMA RICORDA SESTO ANNIVERSARIO STRAGE
IL PAESE INTANTO SI PREPARA ALL'ESECUZIONE DI MCVEIGH

Oklahoma City, 19 apr. (Adnkronos) - Alle 9,02 l'intera citta' si e' fermata: con 168 secondi di silenzio, uno per ogni vittima, gli abitanti di Oklahoma City hanno ricordato il sesto anniversario dell'attentato contro l'''Alfred Murrah Federal Building''. Per la strage e' stato condannato a morte Timothy McVeigh, il veterano della Guerra del Golfo che il 19 aprile del 1995 - per vendicarsi del rogo di Waco di due anni prima - piazzo' sotto l'edificio federale un camioncino imbottito con mille chili di nitrato di ammonio.

L'esecuzione - la prima a livello federale dal 1963 - e' fissata per il prossimo 16 maggio nella prigione federale di Terre Haute, nell'Indiana: McVeigh verra' ucciso con un'iniezione letale e alla sua morte potranno assistere 26 testimoni e 285 parenti delle 168 vittime della strage, tra le quali 19 bambini, la cui morte e' stata definita dal terrorista ''un danno collaterale''.

Il ministro della Giustizia americano John Ashcroft ha dato il via libera nei giorni scorsi all'esecuzione in diretta tv di McVeigh: riuniti in un edificio federale di Oklahoma, i parenti delle vittime e alcuni sopravvissuti dell'attentato potranno ascoltare le ultime parole del condannato a morte e assistere agli ultimi sette minuti della sua vita. (segue)

(Pap/Gs/Adnkronos)