USA: TASK FORCE CHENEY PER REVOCA SANZIONI IRAN, IRAQ E LIBIA
USA: TASK FORCE CHENEY PER REVOCA SANZIONI IRAN, IRAQ E LIBIA

Washington, 19 apr. (Adnkronos) - L'amministrazione Bush dovrebbe cominciare a pensare di revocare le sanzioni contro Iran, Iraq e Libia, se vuole risolvere i crescenti problemi energetici del Paese. E' la raccomandazione contenuta in un rapporto della task force sull'energia guidata dal vice presidente americano Dick Cheney, nel quale si riconosce che la fine dell'embargo contro i tre Stati produttori di petrolio potrebbe 'anticipare' il raggiungimento di importanti obiettivi diplomatici e di sicurezza nazionale.

Il rapporto, scrive il ''Washington Post'', sottolinea tra l'altro che le sanzioni delle Nazioni Unite contro l'Iraq e le restrizioni americane agli investimenti nel settore energetico in Libia e Iran ''hanno conseguenze su alcuni dei piu' importanti paesi produttori di petrolio attuali e potenziali''. Dunque, ''l'amministrazione dovrebbe iniziare una revisione globale delle sanzioni e cercare di coinvolgere il Congresso nella riforma'' di questo strumento, che, anche secondo alcuni consiglieri vicini a Bush, ha ormai perso efficacia.

La Casa Bianca, che ha cercato di tenere il piu' possibile riservata questa prima bozza di rapporto, per il momento si e' limitata ad affermare che le raccomandazioni della task force non sono definitive: ''Ci sono state molte bozze di proposte sui temi energetici e ci sono stati molti cambiamenti - dice al quotidiano americano Juleanna Glover Weiss, portavoce di Cheney - Finche' il presidente non prende la decisione finale, tutto e' soggetto a cambiamenti''. (segue)

(Pap/Pe/Adnkronos)