FAZIO: 21 ANNI IN RAI, DALLE IMITAZIONI A INCONTRO CON GORBY (2)
FAZIO: 21 ANNI IN RAI, DALLE IMITAZIONI A INCONTRO CON GORBY (2)
IN PASSATO GIA' 2 PROGRAMMI PER TMC, A SANREMO IL TRIONFO

(Adnkronos) - Dal 1992 il suo nome e' tra quelli in grande ascesa: conduce su Raitre il quiz 'Porca miseria', torna brevemente a Tmc per un talk-show sullo zapping intitolato 'T'amo tv'. La definitiva consacrazione avviene nel 1993 quando conduce 'Quelli che il calcio...', programma che rivoluziona gli show domenicali sfruttando televisivamente il successo nazionale di 'Tutto il calcio minuto per minuto'. Una formula osannata da critici e pubblico e capace di toccare il 45 pc di share riuscendo a superare i rivali di Raiuno e Canale 5. Un successo ribadito dallo show 'Anima mia' successo della stagione 1996-97 sulla nostalgia degli anni Settanta. Un successo non bissato da altre esperienze realizzate sempre per Raidue: 'Serenate', scritto per la conduzione di Andrea Pezzi, e specialmente 'L'ultimo valzer', seguito poco riuscito di 'Anima mia'.

Ma il nome di Fazio resta legato soprattutto alle due edizioni del festival di Sanremo, 1999 e 2000, in cui riusci' a trasformare le serate della rassegna in veri e propri eventi facendo presentare a personaggi famosi internazionalmente le canzoni in gara. Tutto il mondo vide le immagini di Gorbaciov e Raissa che scendevano mano nella mano le scale del palco del Teatro Ariston e quelle di Bono e The Edge che duettarono insieme; per non parlare dei ruoli di presentatori della rassegna affidati al premio Nobel Renato Dulbecco e al tenore Luciano Pavarotti. Due edizioni di successi (testimoniati anche dal ritorno dei big italiani) ma anche di polemiche per il rap di Jovanotti indirizzato a D'Alema per l'abolizione del debito nei paesi poveri.

(Mag/Zn/Adnkronos)