AIDS: 10 MILA 'PALETTE' ALLO STADIO CONTRO BUSINESS FARMACI
AIDS: 10 MILA 'PALETTE' ALLO STADIO CONTRO BUSINESS FARMACI
25 APRILE ASSOCIAZIONI ALLA PARTITA ITALIA-SUDAFRICA

Roma, 23 apr. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Diecimila palette alzate e un mega-striscione per chiedere ''farmaci anti-Aids per tutti'' e per dire basta ''al business'' delle multinazionali. Questa l'iniziativa, organizzata da Lila (Lega italiana lotta all'Aids), Uisp (Unione italiana sport per tutti) e Afrogrifo (associazione di tifosi) che il 25 aprile a Perugia, durante la partita di calcio amichevole fra Italia e Sudafrica, faranno convivere solidarieta' e sport. ''Sport che come il virus dell'Aids -ricorda Vittorio Agnoletto della Lila- riesce a superare ogni confine e parlare a tutti''.

Sara' dunque un tifo tutto particolare quello della partita di mercoledi' sera, quando ''verranno sollevate -riferisce il presidente della Lila- 10 mila palette con i due slogan per sensibilizzare, attraverso lo sport, l'opinione pubblica al problema dei farmaci in Sudafrica e nel sud del mondo. Si tratta anche di una risposta indiretta ad eventuali tifoserie che potrebbero partecipare all'incontro con slogan razzisti contro l'Africa''.

L'iniziativa vuole essere inoltre un modo ''per non abbassare la tensione e non far calare di nuovo il silenzio, dopo la battaglia vinta nel processo di Pretoria contro le multinazionali del farmaco. Adesso, infatti -spiega Agnoletto- bisogna che il Sudafrica produca o acquisti da altri paesi i farmaci a basso costo, e occorre raccogliere fondi per costruire strutture e formare personale sanitario in modo da avere i medicinali, prescriverli secondo percorsi clinici adeguati e distribuirli. Con questa partita, che sara' trasmessa in diversi paesi -conclude- vogliamo lanciare un messaggio: la vittoria ottenuta in Sudafrica deve essere un esempio e fare da 'apripista' anche per tutte le altre nazioni del sud del mondo''.

(Sal/Rs/Adnkronos)