CASSAZIONE: ATTI OSCENI IN ASCENSORE? NO REATO SE IN MOVIMENTO (4)
CASSAZIONE: ATTI OSCENI IN ASCENSORE? NO REATO SE IN MOVIMENTO (4)
MEDICO PROSCIOLTO PER ATTI DI LIBIDINE, REATO PRESCRITTO

(Adnkronos) - Le attenzioni dello zio medico sono andate avanti per piu' di dieci anni, a partire dall''83. Ma soltanto nel '94 la ragazza, ormai ventiquattrenne, ha deciso di denunciare l'uomo. Cosi' il medico e' stato prosciolto dal reato di ''atti di libidine'' che gia' in primo grado erano ''caduti in prescrizione''.

(Dav/Pn/Adnkronos)