EMERGENZA IDRICA: CDU MOLISE 'DIFENDE' LE ACQUE MOLISANE
EMERGENZA IDRICA: CDU MOLISE 'DIFENDE' LE ACQUE MOLISANE

Campobasso, 23 apr. - (Adnkronos) - A seguito della nomina del prefetto di Foggia a commissario straordinario, incaricato dal ministero dei Lavori Pubblici di risolvere l'annosa questione della cessione di parte delle acque molisane alla Puglia, si registra una prima presa di posizione da parte del Cdu del Molise. ''Va subito chiarito -si legge in una nota diramata dalla segreteria regionale del partito- che il commissario in questione non ha alcuna competenza per eventuali decisioni che possano riguardare la diga del Liscione che, essendo classificata dalla legge Galli come bacino regionale, puo' essere gestita solo dalla Regione Molise''.

''Diverso e' il problema per l'invaso di Occhito -prosegue la nota- definito interregionale e quindi soggetto a contrattazione ed accordi. Ma il bacino di Occhito, come noto, -osservano i cristiano democratici- e' gia' interamente sfruttato dalla Puglia. Resta quindi in discussione solo l'utilizzazione delle acque del Liscione e del fiume Biferno. Bisognera' quindi -conclude la nota- stare molto attenti facendo pesare sul piatto della bilancia le ragioni del Molise che non vuole negare solidarieta' alla Puglia ma non vuole nemmeno che il suo sviluppo agricolo ed industriale venga compromesso''.

(Acb/Zn/Adnkronos)