SCRITTORI: MALRAUX BUGIARDO, IN FRANCIA CROLLA UN MITO (2)
SCRITTORI: MALRAUX BUGIARDO, IN FRANCIA CROLLA UN MITO (2)

(Adnkronos) - L'autore di ''La via dei re'' e ''il tempo del disprezzo'' aveva mentito anche su suo padre, che aveva presentato come un banchiere: in realta' era solo un piccolo speculatore finanziario, che si suicido' per i tanti debiti contratti. Anche il mitico alone leggendario che Malraux aveva creato in seguito alla sua partecipazione a numerosi scavi archeologici in Oriente viene drasticamente ridimensionato da Olivier Todd nella sua spietata biografia: non scopri' mai il palazzo della regina di Saba, copme non porto' mai alla luce edifici con tetti ricoperti d'oro. Dalla nuova biografia emerge anche che Malraux per ottenere il prestigioso premio Goncourt per ''La condizione umana'' fece non poche pressioni sul suo editore Gallimard e probabilmente anche su alcuni componenti della giuria.

In Francia l'opera di Todd sta suscitando non poche polemiche, visto che la rivelazione di questi ''piccoli segreti'' su Malraux lo fanno traballare dal suo piedistallo. Il libro mostra anche che Malraux, scomparso nel 1976 fu durante i suoi viaggi in Indocina e in Cina un traffico di opere false allo scopo di finanziare i suoi soggiorni in Estremo Oriente. E' altrettanto falso che lo scrittore sapesse il sanscrito e avesse studiato il persiano.

(Xio/Rs/Adnkronos)