SILONE: CELEBRAZIONI DELLA DISCORDIA, 'AMMESSI' I SUOI ACCUSATORI (2)
SILONE: CELEBRAZIONI DELLA DISCORDIA, 'AMMESSI' I SUOI ACCUSATORI (2)

(Adnkronos) - Tuttavia la giunta esecutiva del Comitato nazionale ha giudicato ''censori'' i rilievi mossi dal sindaco di Pescina e a maggioranza e' stata votata l'inclusione di Biocca e Canali tra i relatori del convegno ufficiale. L'amministrazione comunale aveva tentato di includere tra i relatori della tavola rotonda del 1 maggio anche lo storico socialista Giuseppe Tamburrano, sostenitore della linea innocentista di Silone e contestatore dell'ipotesi avanzata da Biocca e Canali. Tamburrano tuttavia ha declinato l'invito, ma il comune di Pescina ha organizzato per lui per la fine di maggio un convegno interamente dedicato al suo libro fresco di stampa ''Processo a Silone. La disavventura di un povero cristiano'', in cui si smonta, anche con perizie calligrafiche, la tesi di Silone quale informatore della polizia fascista.

Nonostante le polemiche che hanno contrassegnato la vigilia delle celebrazioni, la vedova di Silone ha deciso di essere proprio lei a concludere il 1 maggio la grande manifestazione di Pescina. Per mettere a fuoco quello che e' stato definito il 'caso Silone', le universita' di Chieti, L'Aquila e Teramo hanno organizzato un convegno internazionale sul tema ''L'eta' dei totalitarismi. Silone e la cultura letteraria e politica degli anni Venti e Trenta'' che si terra' tra L'Aquila e Pescina da domenica 29 a martedi' 1 maggio. Sulla vicenda prenderanno la parola tutti i maggiori studiosi italiani che finora si sono occupati dell'attivita' narrativa di Silone ma che hanno anche condotto le piu' recenti ricerche archivistiche sulla sua controversa figura: interverranno tra gli altri gli storici Arturo Colombo, Marcello Flores, Mimmo Franzinelli, Vittoriano Esposito, gli italianisti Liliana Biondi, Walter Siti, Nino Borsellino, Gianni Oliva, e Giuseppe Mazzotta.

(Pam/Pn/Adnkronos)