RESTAURI: ADORAZIONE LEONARDO, 'GUERRA' TRA BECK E UFFIZI
RESTAURI: ADORAZIONE LEONARDO, 'GUERRA' TRA BECK E UFFIZI

Firenze, 30 apr. - (Adnkronos) - L'Adorazione dei Magi di Leonardo da Vinci, esposta agli Uffizi, non va restaurata ma lasciata cosi' come e'. Con una lettera inviata al soprintendente Antonio Paolucci e alla direttrice degli Uffizi, Anna Maria Petrioli Tofani, lo storico dell'arte James Beck, assieme ad altri 24 studiosi (tra cui Mina Gregori, Alessandro Parronchi, Carlo Pedretti) ''implorano il sopraintendente Paolucci di aspettare a mettere in atto qualsiasi intervento sull'Adorazione dei Magi almeno finche' conoscitori dell'arte abbiano valutato la situazione, il bisogno e i precisi progetti che hanno predisposto per il trattamento del quadro''.

Nella lettera, pubblicata oggi, in parte, dal quotidiano La Nazione, Beck ricorda che il Louvre ha rinunciato al restauro della Monna Lisa ''per la fragilita' della superficie pittorica''. Il restauro di un'opera incompiuta, sostiene il critico dell'arte, crea problemi unici, specialmente dal lato filosofico e metodologico ad eccezione che si tratti di una emergenza conservativa.

Anna Maria Petrioli Tofani, direttrice degli Uffizi, replica che ''se Beck avese chiesto informazioni sui programmi di restauro gli sarebbero state date nei dettagli, come e' sempre accaduto. Ma aver scritto questa lettera sembra quasi che voglia farsi un po' di pubblicita'. Sappiamo benissimo -aggiunge- che l'Adorazione e' un'opera incompiuta e l'intervento fa parte di un programma che si e' gia' concretizzato con il restauro di altre due opere leonardiane esposte agli Uffizi: il Battesimo di Cristo e l'Annunciazione. Lo stesso Beck ed alcuni firmatari della lettera, tra l'altro, avevano espresso opinioni favorevoli ai due restauri''.

(Afi/Pn/Adnkronos)