VICTOR HUGO: GLI EREDI CONTRO IL SEGUITO DEI ''MISERABILI'' (2)
VICTOR HUGO: GLI EREDI CONTRO IL SEGUITO DEI ''MISERABILI'' (2)
L'AUTORE DELL'OPERAZIONE CONTESTATA SI DIFENDE DALLE ACCUSE

(Adnkronos) - Per George Olivier Chateaureynaud, presidente della Societa' dei Letterati, che sta tentando in questi giorni una conciliazione tra le parti in causa, ''i diritti morali sono imprescrittibili. Non si puo' certo fare quello che si vuole con le opere del passato, ma la letteratura e' fatta anche di seguiti dei grandi romanzi''. Olivier Orban, dirigente di Plon, ha riconosciuto che non sono stati contattati preventivamente gli eredi di Hugo. Ma ha ricordato che negli Stati Uniti circola gia' da tempo un seguito dei ''Miserabili'', pubblicato da Harper & Collins, poi tradotto da Lattes in Francia, che finora non ha suscitato reazioni.

Lo scrittore Francois Ceresa si e' detto stupito per la reazione dei discendenti di Victor Hugo. ''Io ho un'ammirazione sconfinata per Hugo. Io non ho attentato ai personaggi di Hugo'', ha commentato. Nei giorni scorsi la stampa francese ha dato molto risalto all'annuncio dell'uscita del seguito dei ''Miserabili'', riportando autorevoli pareri di narratori sull'operazione, quasi tutti molto scettici. Per il noto scrittore Max Gallo, ad esempio, si tratta di un'iniziativa a puro scopo commerciali senza alcun fondamento letterario.

(Xio/Pe/Adnkronos)