RC AUTO: ANIA, POLIZZE CON FRANCHIGIA E 'BAD COMPANY' (2)
RC AUTO: ANIA, POLIZZE CON FRANCHIGIA E 'BAD COMPANY' (2)

(Adnkronos) - Altra leva indicata dall'Ania sul fronte del contenimento dei costi e' quella di prevedere per le compagnie di assicurazione la possibilita' di provvedere alla riparazione del veicolo in alternativa all'offerta di risarcimento in denaro. Un'operazione, questa, che consentirebbe risparmi per circa 750 miliardi di lire. ''Vogliamo superare- ha spiegato Desiata- il principio nominalistico previsto dalla legge per dare alle compagnie la possibilita' di tenere sotto controllo i costi delle riparazioni. Per il tempo necessario a questi interventi, potremmo prevedere, ad esempio, a una macchina di cortesia per l'assicurato''.

La riparazione dei veicoli verrebbe affidata carrozzerie qualificate, convenzionate con compagnie di assicurazione e il recente accordo tra Ania e carrozzieri, ha ricordato Desiata, spianerebbe la strada all'applicazione di questa nuova normativa. Inoltre, questo provvedimento avrebbe positivi effetti sulla diminuzione delle frodi e sulla sicurezza stradale, garantendo l'efficienza del parco circolante.

Altro capisaldo delle proposte dell'Ania e' il contenimento dei costi di patrocinio dei danneggiati. Questa procedura prevede modalita' di richiesta e di offerta di risarcimento precise e standardizzate e tempi rigidi di adempimento del risarcimento cui devono attenersi le compagnie assicurative. L'eventuale intervento di professionisti che assistano il danneggiato nelle fasi che precedono l'offerta o il rifiuto dell'offerta di risarcimento non dovrebbe pertanto giustificare la richiesta di onorari a carico delle compagnia. Una modifica della normativa, che escludesse espressamente la riconoscibilita' di questi onorari quando l'assicuratore proceda al pagamento dell'incidente nei tempi rigorosi previsti dalla legge, contribuirebbe ad abbattere i costi degli incidenti, depurandoli da costi aggiuntivi impropri che finiscono con il riversarsi sui costi assicurativi. Un intervento di questo tipo potrebbe consentire il risparmio per circa 1.500 miliardi. (segue)

(Mcc/Pn/Adnkronos)