AMATO: CON D'ALEMA LAVORO A GRANDE PARTITO SOCIALISTA EUROPEO (2)
AMATO: CON D'ALEMA LAVORO A GRANDE PARTITO SOCIALISTA EUROPEO (2)
PRESIDENTE DS, SENZA PARTITI E MILITANTI DIFFICILE VINCERE

(Adnkronos) - Amato ha espresso ''gratitudine'' alla ''sinistra estrema'' cioe' ai Comunisti Italiani, che ''si sono uniti a noi'' per portare avanti il programma di ammodernamento del Paese. ''Loro sono i battistrada che devono puntare a coinvolgere tutto l'elettorato di sinistra''. Non c'e' nessuna ragione -ha affermato il premier- perche' tutto l'elettorato di sinistra non arrivi a riconoscersi al socialismo europeo''. A questo proposito, Amato ha ricordato anche a chi vota Rifondazione comunista che solo le forze politiche di centrosinistra possono ''assicurare'' ''l'uguaglianza sociale''. Per questo il capo del governo ha invitato i militanti del partito di Fausto Bertinotti ''a riflettere sulla posta in gioco, considerando come discrimine proprio la difesa dell'uguaglianza tra i cittadini, che solo l'Ulivo contempla tra le sue idee prima ancora che tra i suoi programmi''.

Anche D'Alema e' intervenuto sulla necessita' di dar vita in Italia ad un grande partito di sinistra che abbia le sue radici nella tradizione del socialismo europeo. ''Io e Amato abbiamo una collaborazione intensa, anche sul piano dell'elaborazione delle idee, nella convinzione che ci sia bisogno nel nostro Paese di una forza politica piu' grande, piu' radicata, piu' numerosa''. D'Alema ha affermato di non vedere ''alcun contrasto tra questa prospettiva e il rafforzamento e la stabilita' dell'alleanza dell'Ulivo''.

A questo proposito, D'Alema ha sottolineato come ''troppo a lungo abbiamo fatto vivere al nostro interno il dibattito sulla presutna contrapposizione tra Ulivo e partiti. Sono convinto -ha concluso- che ci vuole si' piu' Ulivo ma che ci sia bisogno anche di piu' di partiti, piu' militanza, piu' organizzazione sul territori. Senza militanza e' difficile vincere le battaglie, anche quelle elettorali''.

(Pam/Gs/Adnkronos)