BERLUSCONI: E' GUERRA NON CAMPAGNA ELETTORALE, MA VINCEREMO
BERLUSCONI: E' GUERRA NON CAMPAGNA ELETTORALE, MA VINCEREMO
AI 2 MILA DEL PALASPORT, NON VI DELUDERO' MAI COSTI QUEL CHE COSTI

Palermo, 30 apr. - (Adnkronos) - ''Questa non e' una campagna elettorale. Ma una vera e propria guerra''. Silvio Berlusconi parte al contrattacco nel suo intervento al Palasport di Palermo davanti a una platea di oltre 2 mila militanti di Forza Italia venuti da tutta la Sicilia. ''Noi abbiamo la certezza assoluta di vincerla, questa campagna elettorale -dice ancora- e la vinceremo perche' siamo sicuri di cio' che abbiamo fatto e di come ci siamo battuti. Questa responsabilita' la sentiamo dentro e questo ci induce a continuare nella serenita' nonostante gli attacchi di cui veniamo fatti continuamente bersaglio''.

''Dobbiamo vincere -aggiunge Berlusconi- ed essere un govenro per tutti gli italiani. Questo sentimento oggi mi e' stato rafforzato da un lungo abbraccio che ho avuto poco fa con una persona verso la quale provo una vera e propria venerazione, Filippo Mancuso. Mentre lo abbracciavo con il trasporto di sempre, mi ha sussurrato all'orecchio: 'Tu sei genitore e figlio di tutti noi'. Portero' questa frase nel cuore in ogni momento''.

Rivolgendosi alla platea che lo acclama in continuazione con applausi lunghissimi e ovazioni, Berlusconi ha aggiunto: ''Non vi potro' mai deludere. E' un impegno assoluto, costi quel che costi''. Riferendosi agli ultimi sei anni trascorsi in Parlamento ha detto: ''Sono stati sei anni di traversata nel deserto, in cui abbiamo sempre fatto opposizione''.

(Ter/Pn/Adnkronos)