BONINO: VERONESI, SONO SERIAMENTE PREOCCUPATO
BONINO: VERONESI, SONO SERIAMENTE PREOCCUPATO

Milano, 30 apr. (Adnkronos) - ''Emma Bonino sta perdendo un chilo di peso al giorno e io sono seriamente preoccupato che la vicenda possa precipitare verso condizioni di irreversibilita'''. Breve incontro, a Milano, tra il ministro Umberto Veronesi e una Emma Bonino provata dallo sciopero della fame e della sete che ha iniziato dalla mezzanotte di venerdi' scorso. A margine di una convention dei radicali, il ministro della Sanita' si e' incontrato con il leader radicale per poco mezz'ora: ''sono qui come medico innanzitutto perche' Emma Bonino mi ha chiesto di organizzare l'assistenza medica per la sua vicenda in questi giorni -ha spiegato poi il ministro Veronesi- e io l'ho fatto molto volentieri con l'aiuto del professor Goggi, preside della facolta' di Medicina, e con l'assenso dell'assessore regionale Borsani''.

Quindi il ministro si e' detto molto preoccupato per le condizioni di Emma Bonino e ha ricordato che lo sciopero della fame e della sete ''e' una cosa molto seria e molto pericolosa''. ''E' mio dovere di medico -ha aggiunto in seguito- esserle vicino, consigliarla, aiutarla ad uscire al piu' presto da questa dolorosa vicenda nella speranza, ovviamente, che questo suo atto molto forte possa far riconsiderare le ragioni per cui lei ha intrapreso questa azione''. Infine il ministro della Sanita' ha pronunciato parole di apprezzamento per le battaglie condotte dai radicali che, ha detto Veronesi, ''hanno sempre sostenuto posizioni molto razionali, molto avanzate a favore del mondo civile e, devo dire, molto vicine allo sviluppo scientifico di questa societa'''.

(Cri/Gs/Adnkronos)