CONFLITTO INTERESSI: BERLUSCONI, ACCUSA CHE NON STA IN PIEDI
CONFLITTO INTERESSI: BERLUSCONI, ACCUSA CHE NON STA IN PIEDI
NEI PRIMI 100 GIORNI FARO' UNA NUOVA LEGGE E LA RISPETTERO'

Palermo, 30 apr. - (Adnkronos) - ''Quella del conflitto di interessi, e' una accusa che non sta in piedi''. Silvio Berlusconi replica cosi', nel suo intervento al Palasport di Palermo, alle critiche sul suo ruolo di imprenditore e di politico. ''Abbiamo presentato un disegno di legge all'inizio della legislatura votato all'unanimita' -dice- e la sinistra lo ha messo nel cassetto per ritirarlo fuori in campagna elettorale. Mi impegno, nei primi cento giorni di governo a fare una legge sul conflitto di interessi e rispettarla''.

(Ter/Zn/Adnkronos)