DIARIO ELETTORALE (2)
DIARIO ELETTORALE (2)

Roma, 30 apr. (Adnkronos - a cura di Ferdinando Regis) -

(Adnkronos) -

1.000 'LEGIONARI LEGHISTI' VIGILERANNO SUI BUS ROMANI

TROPPI PALPEGGIAMENTI AD OPERA DI IMMIGRATI CLANDESTINI

Non palpa lo straniero. Dopo la porchetta e vino offerti gratuitamente dai leghisti romani ai cittadini in pieno centro, la Lega Liberta' Lazio, braccio capitolino del Carroccio, organizza un servizio di vigilanza sui mezzi pubblici romani e sguinzaglia 1.000 'legionari' leghisti, armati di fischietto e cellulare che percorreranno in lungo e in largo (e soprattutto in autobus o in tram) Roma per prendere in castagna i palpeggiatori in azione sui mezzi pubblici. ''Sono troppi gli atti di molestia sessuale perpetrati soprattutto da immigrati clandestini nei confronti di ragazze italiane e straniere in visita nella nostra meravigliosa citta' d'arte'', spiega la responsabile della Lega Nord a Roma Novella Luciani, candidata per la Cdl nella quota proporzionale. Sara' capitato anche a lei?

*-*-*-*

FASSINO, SALVIAMO IL CULATELLO E L'ACETO BALSAMICO A DUE PASSI DA GARGONZA INCONTRO CON GLI ENOGASTRONOMICI

Salviamo il culatello (nel senso del salume, s'intende). Il candidato vicepremier del centrosinistra Piero Fassino, insieme a Rosi Bindi, incontrera' lunedi' prossimo gli esponenti del comparto enogastronomico italiano a Monte San Savino, a due passi da quella Gargonza che in passato ha ospitato i maitre a penser dell'Ulivo. L'incontro e' imperniato sulla salvaguardia della qualita' degli alimenti, la tutela della gastronomia regionale e nazionale in rapporto alla globalizzazione dei mercati. Interlocutori di Fassino e Bindi saranno, tra gli altri, Luca Fabbri, responsabile presidi Slow Food Toscana, Massimo Spigaroli, presidente del Consorzio del Culatello e il presidente del Consorzio Aceto Balsamico. Al termine dell'incontro via con la degustazione di prodotti tipici. Chissa' che centrosinistra ed enogastronomici non diventino...culatello e camicia. (segue)

(Fer/Pe/Adnkronos)