TELECINCO: BERLUSCONI, DA D'ALEMA ESCUSATIO NON PETITA
TELECINCO: BERLUSCONI, DA D'ALEMA ESCUSATIO NON PETITA
RICORDI QUANDO PRONOSTICO' L'11 A 4 E POI DOVETTE DIMETTERSI...

Palermo, 30 apr. - (Adnkronos) - ''L'on. D'Alema ha detto: 'a El mundo non ho certo telefonato io...', ma come dicevano i nostri padri latini 'escusatio non petita, accusatio manifesta'. E mi rivolgo all'on. D'Alema, perche' e' il vero capo della sinistra''. Lo ha detto Silvio Berlusconi al Palasport di Palermo. ''Mi piacerebbe domandargli perche' si lascia andare a queste affermazioni e a queste accuse che non possiamo non definire volgari''. ''Oggi -continua- ci ha accusati di essere scesi in campo il sabato per scoprire che la partita si gioca la domenica. Mi ricordo di una domenica non lontana, quando D'Alema era a palazzo Chigi senza il voto popolare e, dimenticandosi di esere presidente del Consiglio, si vanto' di avere partecipato a piu' di cento manifestazioni elettorali e pronostico' che le elezioni regionali sarebbero finite 11 a 4. Fu invece una cocente sconfitta e una domenica che l'on. D'Alema dovrebbe ricordare bene perche' fu costretto a dimettersi''.

(Ter/Zn/Adnkronos)